DETECT

REALIZE

SOLVE

why

Da anni assistiamo all’assalto alla diligenza da parte di personaggi improvvisati, che non hanno la benché minima idea di quanto complessa sia la gestione di un moderno Studio odontoiatrico, semplicemente perché non hanno mai visitato un paziente.

Da anni vediamo offrire soluzioni preconfezionate e improbabili, fondate su promesse miracolose al solo scopo di prenderti soldi facili.

Da anni osserviamo oltraggiare la nostra professione da comportamenti guidati esclusivamente da logiche di profitto.

In un mondo ideale etica, deontologia e professionalità basterebbero a riempirti lo Studio di pazienti soddisfatti. Purtroppo non è così: errori, anche in buona fede, nella comunicazione, nella selezione dei collaboratori e nella identificazione del tuo spazio nel mercato sono spesso fonte di profonda frustrazione e inevitabilmente conducono a lottare ogni giorno per la sopravvivenza.

Nello stesso mondo ideale le competenze cliniche sarebbero sufficienti a creare pazienti felici. Se gestisci uno Studio sai per esperienza che la realtà è molto più complessa di come la si vuole dipingere.

Servono soluzioni e risposte all’altezza della situazione.
Noi queste risposte le abbiamo trovate, le abbiamo scritte nei nostri libri, le condividiamo nei webinar e nei corsi di formazione e soprattutto le pratichiamo con successo ogni giorno, da ormai vent’anni di onesta professione.

È proprio per questo che abbiamo fondato ABB way: Detect, Realize, Solve.
Scopri le tue aree di miglioramento. Programma una strategia vincente. Applicala ogni giorno e verifica i risultati.

Art Beyond Brain!

Mente aperta al cambiamento per un’idea diversa della professione.

BOOKS

CORSI

1.. 2.. TREATMENT! Come presentare il piano di cura.

La presentazione del piano di cura al paziente è uno dei momenti cruciali: entrano in gioco credibilità, fiducia, capacità di far percepire il valore e leadership. Il paziente è preoccupato perché non sa cosa lo aspetta, è preoccupato perché deve decidere se affidare a te la cura della sua bocca, è preoccupato dal costo del

LEGGI DI PIÙ

Le faccette in ceramica

La formulazione del piano di trattamento in odontoiatria richiede il coinvolgimento di differenti e specifiche conoscenze e competenze. Nell’approccio interdisciplinare, la corretta riabilitazione di un paziente comporta una proficua sinergia in cui il ruolo dell’odontotecnico è centrale per il raggiungimento degli obiettivi clinici di funzionalità ed estetica. Documentazione, programmazione, pre-visualizzazione, rivalutazione sono fasi cruciali, ineludibili

LEGGI DI PIÙ

Il restauro dei denti anteriori

Il dente anteriore rappresenta per l’odontoiatra una sfida epica. Forma, colore, superficie: dimensioni spesso sottovalutate o addirittura sconosciute. Eppure sul dente anteriore giochiamo gran parte della nostra reputazione agli occhi del paziente. Scopo del corso è fornirti le nozioni e i concetti di base per affrontare serenamente questa sfida. Parliamo di lettura del colore, dell’individuazione

LEGGI DI PIÙ

Il restauro dei denti posteriori

Sei stanco di realizzare otturazioni piatte? Sei frustrato da morfologie fantasiose e non capisci come mai per quanto ti impegni, i risultati languono? Allora questo è il corso che fa per te: tanta anatomia, tanta pratica, tanto laboratorio. Quello che ti è mancato all’università! Un vuoto che è il momento di colmare se davvero vuoi

LEGGI DI PIÙ

Introduzione alla fotografia odontoiatrica

Se stai guardando questo corso forse ti stai chiedendo come puoi migliorare la tua tecnica fotografica. Oppure ti stai avvicinando al mondo della fotografia odontoiatrica e vorresti sapere quale fotocamera e quale attrezzatura comprare. Se stai pensando che non sarai mai un buon fotografo o ti spaventa l’argomento, bene… sappi che Davide ed io non

LEGGI DI PIÙ

CONTATTACI

contattaci per ottenere maggiori informazioni o ordinare un libro

DICONO DI NOI

ARTICOLI

La corsa all’oro, ovvero di colleghi, di maestri e presunti tali

L’altro giorno un caro amico-collega mi ha inoltrato lo screenshot di un post che girava su facebook. L’ennesimo che parlava di gestione e ricavi. Un altro manager adattato alla professione che pontificava di tempi, costi, percezione dei pazienti e altre banalità generosamente generiche, con la consueta spavalderia e lo stolido atteggiamento tromboneggiante di chi vuole

LEGGI DI PIÙ

Direzione, di reazione, dire azione!

Ti svelo un segreto! Nessuno fa le cose che Tu hai in testa solo perché sei il capo. I tuoi collaboratori (ASO, segretarie, collaboratori odontoiatri ed igienisti) non fanno per magia le cose che tu pensi, tanto meno le fanno proprio nella maniera in cui tu lo desideri… ancora meno se queste cose rimangono nella

LEGGI DI PIÙ

Perché fotografare?

E perché dovresti farlo anche tu Perché fotografo? Bella domanda! È stato tutto molto spontaneo… almeno credo. Ricordo bene come tutto è cominciato. A quei tempi, all’università di Bologna, a gestire il posto fino ad allora vacante della cattedra di protesi arrivò da Ferrara il professor Roberto Scotti con la sua equipe. Non tardarono a

LEGGI DI PIÙ

E adesso la pubblicità*

Oggi è quasi un secolo di noia Che si fa domani e dopo E poi nei prossimi vent’anni *Claudio Baglioni  Di marketing, marchette ed altre storie. La pubblicità sanitaria: è cosa buona? Ma soprattutto è cosa utile? Premessa Il mio scopo è evitare polemiche sull’attività dei vari personaggi che con la piaggeria tipica di chi

LEGGI DI PIÙ

It’s a long way to the top… If you wanna rock’n roll!*

*AC-DC 1975 Sei in cerca di soluzioni miracolose, facili, immediate, senza sforzo e magari anche a costo zero per far funzionare al meglio il tuo Studio? Bene! Questo articolo non è per te! Ogni giorno, soprattutto sul web, riceviamo pubblicità di aziende ed improvvisati guru del marketing che promettono di riempirci gli Studi con migliaia

LEGGI DI PIÙ

O encontro marcado*

Quell’appuntamento programmato dal destino da cui iniziò la nostra storia insieme Il primo passo non ti porta dove vuoi. Ti toglie da dove sei – Alejandro Jodorowsky La chiacchierata Recentemente mi è capitato di parlare con alcuni giovani colleghi. La motivazione forte e quell’entusiasmo esuberante verso la professione mal si conciliavano con le montanti preoccupazioni

LEGGI DI PIÙ
Torna su